Estrosa, irrequieta, amo la compagnia ma apprezzo la solitudine. Amo l’arte in ogni sua espressione: Letteratura ( ho pubblicato tre libri di genere thriller) Faccio teatro da 12 anni con la compagnia Teatrando, dipingo quadri e da poco ho scopeto la scultura.
Pittrice autodidatta ho iniziato riproducendo quadri famosi per il solo piacere di dipingere ed imparare ad usare il colore, fintanto che ( trovata quest’arte piacevole e gratificante, oltre che terapeutica) ho trovato un mio stile. IL tema della Casa, soggetto presente in tutte le mie opere, mi accompagna a staccarmi dalla realtà e vivere, come un sogno, quei concetti narrativi e fantastici che con L’Arte meglio si può esprimere attraverso significati simbolici. La Casa, luogo di ritrovo e sicurezza, dove ognuno si sente a suo agio; La Casa che diventa piccola e stretta quando si è tristi, mentre diventa speciale quando si è di buonumore. Case dalle forme morbide, adagiate su se stesse escono dal pennello nei momenti di quiete e serenità. Case spigolose, dalla silhouette distorta come i pensieri cupi che guidano il pennello nei momenti di tristezza. Case che ci riparano da tutto. Noi stessi siamo la casa del nostro Io.